mercoledì 26 gennaio 2011

LO SAPEVATE CHE...2!!!

Buonpomeriggio care amiche blogghine e ben ritornate al mio blog!!!
Voglio scusarmi per i cinque giorni di assenza che ho avuto dal mio blog ed dai miei lettori, purtroppo l'influenza stagionale ha colpito prima mio marito, poi mia figlia e "dulcis in fundo"(non so se si scrive così) anche me...e solo stamane mi sono sentita un po' meglio e quindi voglio dedicare le mie poche forze a voi e a questo post che avrei voluto pubblicare sabato come seguito del post sul riciclo delle buste di plastica, che credo vi ricordiate.

Come vi ho scritto,una volta che avete "trasformato" le buste di plastica, potete sbizzarrirvi nei più svariati lavori di craft e a maggior ragione oggi ho intenzione di proporvi un tutorial esempio per creare un semplicissimo borsello, molto facile, anche per quelle come me, che non sono tanto pratiche, eccolo:


MATERIALE:
-busta di plastica bianca
-buste di plastica colorate
-forbici
-cerniera
-macchina da cucire

PROCEDIMENTO:
-Prima di procedere allo "stiraggio della busta di plastica, tagliate dei cuori di diverse dimensioni da buste di diverso colore:



-Ponete al di sotto della busta bianca (che sarà la base del borsello) la carta forno e sopra disponete a vostro piacimento i cuori, e infine metteteci sopra altra carta forno e procedete con lo stiraggio visto nel post precedente:

-Quando sarà avvenuta  la reazione della busta al calore , separate la busta dalla carta forno.

-A questo punto, incominciate a cucire il borsello a partire dalla cerniera, incominciando prima da un lato:
e poi proseguendo con l'altro.
-Rigirate verso l'interno il borsello, e fate le cuciture ai lati:


-A questo punto rivoltatelo nuovamente e così avrete ottenuto il vostro originalissimo borsello:

Questo è il link del sito da cui ho preso l'idea:
http://www.sustainlane.com/reviews/fusing-recycled-plastic-bags-the-eclipse-way/TVBH8AMCTFRTOIKFDYXH3IRYFDN8

Allora che ne dite???

Anna

venerdì 21 gennaio 2011

LO SAPEVATE CHE...

Buonasera a tutte le amiche blogghine on line e ai miei followers, che grazie al blog candy, sono aumentati, e ben ritornati al mio blog!!!
Questa sera voglio mostrarvi una cosa che sicuramente non sapete, ma che ha sempre a che fare col riciclo...il mondo del riciclo non ha limiti, benchè io mi fossi finora limitata a mostrarvi il riciclo del PET, e per questo che voglio insegnarvi un modo innovativo di riciclare le buste di plastica, per usarle nei lavori più inverosimili di craft!!!


Per prima cosa la busta di plastica non può essere riciclata tal quale, ma deve subire un processo di trasformazione molto semplice, che la riduca in un qualcosa di facilmente lavorabile; tutto questo lo si può fare con un semplice ferro da stiro e con alcune precauzioni...:

MATERIALE:
-buste di plastica
-forbici
-carta da forno
-ferro da stiro e asse

PROCEDIMENTO:
-Innanzitutto dovete eliminare dalla busta i manici e la parte inferiore:

-Dopodichè appiattite il rimanente della busta aiutandovi con le mani:
-A questo punto strappate due fogli di carta forno di poco più grandi della busta;
-Ponete la busta in mezzo a due fogli e appoggiatela sull'asse da stiro:
-Cominciate a stirare verso l'alto della carta forno e poi procedete tutto intorno; la cosa importante è che non stiriate direttamente sulla busta e che non lasciate troppo tempo il ferro da stiro a contatto con la carta forno:

Non esiste una tecnica particolare per "stirare" la busta di plastica, ma l'importante è che vi muoviate sulla carta forno.
-Comunque dopo un paio di tentativi, vedrete che la busta risponderà a questo trattamento con una reazione ben visibile dalla trasparenza della carta forno, e cioè:

Questa è la differenza quando non c'è la reazione:

-Ottenuta la reazione, girate la busta e ripetete lo stesso procedimento, affinchè anche in questo lato si possa avere la reazione:

A questo punto potete usarla per tutti i vostri lavori di craft e se volete avere un esempio, dovete aspettare a domani con un tutorial facile e bello!!!

Se volete potete vedervi questo video molto esplicativo su questa tecnica, qui il link:
http://www.youtube.com/watch?v=PNziDXtm1SA


Grazie per la cortese attenzione...

                                                                           

venerdì 14 gennaio 2011

UNA SORPRESA PER VOI!!!

Era da un po' che avevo intenzione di fare questa cosa, che volevo proporre  per Natale, ma erano tanti i blog che lo avevano proposto, per cui di sicuro il mio sarebbe passato in secondo piano...avete capito di cosa sto parlando?!?


Di un SECONDO BLOG CANDY!!! Ho da festeggiare veramente tanto: il vostro apprezzamento, le visite, i miei followers, ma anche quelle persone che passate per caso, si divertono a leggere i miei post...insomma era l'ora di fare un secondo blog candy, ma soprattutto l'occasione di regalare ad uno di voi un qualcosa che ho fatto con le mie manine, eccolo:

E' un portagioie di legno, che ho dipinto e decorato io, con un color seppia e un fiore di feltro che ho fatto io, come tutto il resto...:

Dentro ho deciso di mettere dei cuori di gesso profumati alla rosa, che ho fatto sempre io ( di cui ho intenzione di proporvi un tutorial), perchè dei cuori??? Perchè il blog candy inizia oggi 14 gennaio e terminerà il 14 febbraio, ovvero il giorno di S. Valentino...e qui capite !!!

Le regole per partecipare sono sempre le stesse:
-dovete commentare questo post, scrivendo, se volete, quello che desiderate per S. Valentino;
-dovete farmi un po' di pubblicità sul vostro blog, copiando il bannerino di questo secondo candy ( la prima immagine);
-non è obbligatorio, ma mi farebbe piacere che diventaste mie follower, ciò ovviamente non vale per chi lo è già!!!
-può partecipare anche chi non ha un blog, ma scrivendo nel commento a questo post, il proprio indirizzo e-mail per essere contattato in caso di vincita.

Ricordatevi che il blog candy scade il 14 febbraio, con estrazione in giorni successivi con la "fedele" estrazione manuale di mio marito!!!
Per il momento è tutto...aspetto una numerosa partecipazione!!!







Anna

mercoledì 12 gennaio 2011

UN PORTA ATTREZZI DA CUCITO DAVVERO SPECIALE!!!

Buonasera care amiche blogghine e ben ritornate al mio blog!!!

 Questa sera ho deciso di dedicare il mio post alle amanti del cucito, con la creazione di un porta attrezzi da cucito originalissimo e unico, ma come sempre RICICLOSISSIMO, perchè vi insegnerò a ottenerlo molto semplicemente da un contenitore in cartone per uova, eccolo:

Per farlo occorre:
-1 contenitore in cartone per uova
-colore acrilico a piacere
-scarti di tessuto

PROCEDIMENTO:
-Per prima cosa cominciate col dipingere il contenitore delle uova con un colore acrilico a scelta:
Se dopo la prima mano di acrilico, il colore non vi soddisfa, aspettate l'aciugatura completa (10 minuti) e passate un' altra mano di vernice.

-A questo punto potete iniziare le decorazioni interne a vostro piacere, come ad esempio nell'immagine:
Appuntate delle spille da balia su un pezzo di tessuto e su un pezzettino di carta cucite dei bottoncini e poi incollateli nella parte superiore della scatola.
Oppure potete fare come in quest'altro caso, anche molto bello:
Con la stessa stoffa, potete fare anche un puntaspilli, come questo molto originale, a partire da un tappo di bottiglia:
MATERIALE:
-tappo di bottiglia
-tessuto
-imbottitura sintetica
-ago e filo
-nastrino
-colla a caldo
PROCEDIMENTO:
-Cominciate col cucire il tessuto tutto intorno:
-Fatto questo riempitelo con dell'imbottitura sintetica e chiudetelo tirando il filo:
Nel frattempo con la colla a caldo, incollate il nastrino intorno al tappo.

-Infine incollate il "fagottino sul tappo e così avrete ottenuto il vostro originale puntaspilli:

(qui il link del sito da cui ho preso l'idea)

Spero che le mie idee vi siano piaciute...





Anna

sabato 8 gennaio 2011

COME METTERE ORDINE NELLA CAMERA DEI BAMBINI!!!

Buonasera a tutte le amiche blogghine on line e ben ritornate al mio blog!!!
Come sapete io ho una bambina ancora piccola, ma  che ad un anno e mezzo va pazza per penne e pennarelli, e ne va alla ricerca nei miei vecchi astucci della scuola,  in modo che  non solo si possa divertire a scrivere su fogli e quaderni, ma  diverta tanto a spaggerli per casa, e non vi dico che caos!!! 

E da questa premessa, capite il perchè di questo post, un post dedicato alla risoluzione di questo problemino, in maniera divertente, ma soprattutto RICICLOSA!!! Guardate:

MATERIALE:
-barattolo di latta
-colla vinilica
-pennello
-vecchi calzini
-forbici
-molette da bucato
PROCEDIMENTO:
-Prima di tutto occorre infilare il barattolo all’interno del calzino e poi tagliare quest’ultimo un po’ oltre il bordo superiore e quello inferiore del barattolo:
-Con un pennellino cospargere la volla vinilica all'interno del barattolo, un po' sotto al bordo.

-A questo punto si tende per bene il tessuto del calzino e si rigira all’interno del barattolo, facendolo aderire bene alla colla vinilica. 

-Mentre la colla asciuga, per evitare che la stoffa del calzino si ritiri e perda di tensione, fissatela sul bordo del barattolo, con delle mollette per bucato, oppure pinzette fermacarte, per tenerlo ben teso:


-Una volta asciugato, togliete le mollette ed il vostro portapenne sarà pronto da usare!


Questo è il link del sito da cui ho preso l'idea:
http://www.pourfemme.it/articolo/lavoretti-per-bambini-portapenne-fai-da-te/2967/





Anna 

mercoledì 5 gennaio 2011

CALZE DELLA BEFANA FAI DA TE 2!!!

Cari bambini non dormite troppo stanotte, perchè la notte tra il 5 e il 6 gennaio, la befana si cala nei vostri caminetti per riempire le calze appese!!!


Non so se conoscete la leggenda, secondo cui  i Re Magi, diretti a Betlemme per portare i doni a Gesù Bambino, non riuscendo a trovare la strada, chiesero informazioni ad una vecchia. Malgrado le loro insistenze affinché li seguisse per far visita al piccolo, la donna non li volle accompagnare.
Pentitasi di non essere andata con loro, dopo aver preparato un cesto di dolci, uscì di casa e si mise a cercarli, senza riuscirci. Così si fermò ad ogni casa che trovava lungo il cammino, donando dolciumi ai bambini che incontrava, nella speranza che uno di essi fosse il piccolo Gesù!!!


Se ancora non siete riusciti a preparare nessuna calza, ecco un metodo poco costoso, ma soprattutto ricicloso, per creare una calza della befana unica!!!

MATERIALE:
-2 bottiglie in PET
-nastro carta
-bande per modellaggio
-forbici
-acqua
-pennello indelebile dorato

PROCEDIMENTO:
-Le bande per modellaggio sono un particolare tipo di tessuto, imbevuto di gesso, che a contatto con l'acqua si ammorbidisce e se posto sulla superficie da stampo al modellaggio, si indurisce, creando il calco desiderato.

 Non è molto costoso, perché un un rotolo di 3 metri costa 2.15€ ( su opitec); ma se volete, potete usare  carta velina oppure carta di giornale.


-Cominciate col creare la calza, con le bottiglie in PET, in questa maniera:


Una volta tagliati i due pezzi delle bottiglie, uniteli con del nastro carta.

-A questo punto tagliate con le forbici la benda di modellaggio e ponetela in un recipiente con acqua:

-Man mano cominciate col ricoprire la calza di PET con i pezzettini di benda in varie posizioni, in modo da far aderire al meglio la benda al PET.


-Il gesso contenuto nelle bende, indurirà in pochi istanti, ma questo non vi impedirà di farne altri strati per ottenere l'effetto desiderato.


-Una volta finito, potete decorare la calza con qualsiasi cosa vogliate, come ad esempio con del pennarello indelebile dorato:


 UN CONSIGLIO: Un metodo pratico è quello di ricoprire la calza di PET, con fogli di giornale e una mistura di colla vinilica e acqua; dopodichè per fare una basa da colorare, dovrete passare uno strato di gesso e acqua oppure di color acrilico bianco. 
In questa maniera otterrete lo stesso effetto di quello fatto con le bende di modellaggio.


 
Anna

martedì 4 gennaio 2011

CALZE DELLA BEFANA FAI DA TE!!!

Buon pomeriggio care amiche blogghine e ben tornate al mio primo post del 2011, che guardate un po' sarà dedicato alla befana!!!

Come dice una filastrocca:

"Quando è l'ora, la Befana
alla scopa salta in groppa.
D'impazienza già trabocca:
l'alza su la tramontana,
fra le nuvole galoppa.
Ogni bimbo nel suo letto
fa l' esame di coscienza:
maledice il capriccetto,
benedice l' ubbidienza:
La mattina al primo raggio
si precipita al camino.
Un bel dono al bimbo saggio,
al cattivo un carboncino!
"


E se il carboncino lo mettese in una calza molto speciale, che si potrebbe dire riciclosa!!! Beh, dopo tutto anche la befana si deve adeguare ai tempi...e voi guardate cosa ho fatto con una busta di plastica...

MATERIALE:
-1 busta plastica
-pennarello
-ago e filo
-decorazioni varie
-template (qui)

PROCEDIMENTO:
-Per prima cosa stampate il template e ritagliatelo:

-Con un pennarello nero, tracciate i contorni della calza su una busta di plastica:
-Fate la stessa cosa, ma con la calza del template al contrario, sulla busta, in modo da ottenere le due parti della calza.
-Ritagliate le due parti e incominciate a cucirle insieme:
-Rifilate eventualmente i bordi della calza e cucitene degli abbellimenti:
 -Dai resti della busta, ricavate una strisciolina, dopodichè ripiegatela e cucitela in alto alla calza:
-E così avrete ottenuto la vostra calza riciclosissima e non vi rimarrà altro che riempirla:






Anna