martedì 30 novembre 2010

LO SAPEVATE CHE...

CONTINUARE A RICICLARE 11!!!

Buongiorno a tutte le amiche blogghine e ben ritornate alla mia rubrica di riciclo, che oggi avrà un sapore molto romantico, perchè vi insegnerò a realizzare delle candele, da residui di cera, ma in maniera molto originale e RICICLOSA, perchè gli stampini delle candele li ricaveremo sempre dalle bottiglie in PET....siete curiosi?!?
Eccole qua:

Questo è il tutorial per realizzarle:

MATERIALE:
-1 bottiglia in PET
-taglierino
-forbici
-residui di cera delle candele
-stoppino
-olio essenziale
-colori a cera  (a piacere)

PROCEDIMENTO:
-Per prima cosa si taglia il fondo di una bottiglia in PET, in modo da ottenere una coppetta che vi servirà da stampino per la candela:

-A questo punto prendete i rimasugli delle candele o candele magari consumate a metà e poneteli in un pentolino:

-Riempite poi una pentola più grande di acqua e poneteci sopra il pentolino con i residui di candele, in modo che possano sciogliersi a bagno maria e ogni tanto girate con un bastoncino di legno (qualcosa che si possa poi buttare) e aggiungete il pastello a cera, per rendere il tutto di un unico colore:

-Mentre attendete, mettete gli stoppini nello stampino, ma prima dovrete bagnarli nella cera calda:

-Una volta che i residui si sono sciolti, aggiungete dell'olio essenziale per la profumazione e versateli con cautela negli stampini;
-Lasciate raffredare la candela e dopodichè staccatela dallo stampino;
-Non vi rimarrà altro che accenderla e godervi una nuova candela:

Un'altra alternativa riciclosa è questa:
dove lo stampino della candela è l'intera bottiglia.

Spero che vi sia piaciuto...

venerdì 26 novembre 2010

LO SAPEVATE CHE...

CONTINUARE A RICICLARE 10!!!

Buonasera a tutte le amiche blogghine e ben tornate al mio blog, voglio innanzitutto ringraziaravi per le oltre 2030 visite...è un supporto che mi date molto importante!!!
Per la mia rubrica di riciclo, propongo un progetto di cui mi sono innamorata a prima vista, che non so quante volte ho riprodotto per le mie amiche e che vi sarà capitato di vederlo sicuramente sul web.
Si tratta di un borsellino o borsello di PET, che comunque può essere adattato anche come confezione regalo...eccolo qua:



MATERIALE:
-2 bottiglie in PET
-taglierino
-forbici
-nastro carta
-matita 
-metro
-attrezzo per effettuare piccoli fori
-cerniera lampo (la più piccola in commercio)
-decorazioni varie

PROCEDIEMENTO:
-Per prima cosa si tagliano due coppettine dalle bottiglie in PET, con l'ausilio prima di un taglierino (per la foratura) e poi delle forbici (per completare il taglio), a circa 3 cm dal fondo:

-Dopodiché, con l'utilizzo del metro, su del nastro carta si annotano dei puntini con la matita ogni mezzo centimentro ; si applica la striscia di carta su una delle due  coppette (al bordo) e con un ago o un attrezzo per forellini, si eseguono dei fori , seguendo i punti fatti sul nastro carta:




Fate la stessa cosa anche per l'altra coppetta;

-I forellini fatti vi renderanno più facile la cucitura della cerniera; 
-Incominciate col cucire la cerniera prima su una coppetta e poi, una volta fatto, fate lo stesso con l'altra:
 
Ovviamente potete variare il colore della cerniera lampo, come in questi casi:

-A questo punto avrete ottenuto il vostro borsello tutto ricilato!!!

Secondo me sono molto carine...e voi che ne pensate?!?



mercoledì 24 novembre 2010

LO SAPEVATE CHE...

CONTINUARE A RICICLARE 9!!!

Buongiorno a tutte le amiche blogghine e ben ritornate al mio blog!!!
Per questa mattina vi propongo un tutorial ricicloso, che ho trovato su internet (quindi non è farina del mio sacco), e che non solo è fatto molto bene, ma ci insegna come creare dei braccialetti semplicissimi, indovinate da cosa? Ovviamente dal PET!!!

MATERIALE:
-1 bottilgia in PET
-taglierino
-forbici
-tessuti a piacere
PROCEDIMENTO:

Step1:  Tagliare una striscia chiusa  dalla bottiglia in PET, infilando prima i taglierino e poi tagliando con le forbici; mi raccomando bisogna cercare di tagliare un cerchio chiuso:

Step 2: Tagliate a striscie il tessuto che avete scelto e a questo punto potete cominciare ad avvolgere la striscia intorno al cerchio di plastica:

come vedete in questo caso non verrà mai usata la colla, perchè basta mantenere ferma la stoffa che viene messa all'inizio, completare il giro del cerchio con la stoffa e chiudere con un nodo;

Step 3: Potete ripetere la stessa cosa anche con altri tipi di stoffe e magari variando la dimensione del cerchio di plastica;

Step 4: Alla fine questo è quello che otterete:

Io penso che siano molto carini...adesso vado a provare anch'io e voi che aspettate!?!

martedì 23 novembre 2010

ONEMORESCRAP: SFIDA#17

Anche questo mese sono riuscita a preparare un Lay Out (LO) per la sfida mensile di onemorescrap, che prevedeva la creazione di un LO utilizzando materiali naturali, come rametti secchi, foglie e quant'altro, ispirato un po' ai colori caldi autunnali.
Devo dire la verità...ci ho messo un bel po' di giorni per assemblare l'LO, perché tante erano le idee e insieme "cozzavano" troppo e così ho deciso di  puntare sull'essenzialità (che è la cosa migliore nello scrapbooking) e guardate cosa ne è venuto fuori:

E' una pagina che ho voluto dedicare alle mie amiche più care...in un immagine che riprende una cena autunnale, dopo un periodo per me molto particolare, e così ho preso la foto più spensierata che possiedo, perché in quell'istante ci siamo buttate all'indietro tutti i nostri problemi.
Qui i particolari:

Questo è il primo dei due uccellini, che primeggia tutto "pomposo" sulle nostre teste.


Questo è il secondo, che porta con sé una ghirlanda augurante un buon autunno (boh..non so come mi è venuta in mente!!!).


E questo è il titolo del LO, che ho cucito io a mano...mi dava più una sensazione di calore!!!

Tra gli elementi obbligatori ho usato due rametti secchi e quella ghirlandina, che non so di quale materiale sia... ma pur sempre naturale!

Allora cosa ne pensate?!?

sabato 20 novembre 2010

CONTINUARE A RICICLARE 8!!!

Dopo i segnaposti proposti nel post precedente, le mie idee riciclose continuano sulla decorazione della tavola...il perché di tutto questo è che domani nella mia cittadina è festa e quindi  mi sono fatta trasportare da questo clima festoso.
Stasera vi dimostrerò come realizzare dei FERMA TOVAGLIOLO sempre a partire da una comunissima bottiglia in PET e poi giacché domani non scriverò nessun post vi propongo un secondo semplicissimo progetto sempre per la tavola.

FERMA TOVAGLIOLO


MATERIALE:
-1 bottiglia in PET verde
-taglierino
-forbici
-perforatore
-spago
-fil di ferro
-tulle arancione
-1 bottone

PROCEDIMENTO:
-Per prima cosa tagliare una striscia dalla bottiglia di PET:

-Effettuare due buchi con il perforatore alle estremità della striscia in modo da poter posizionare la striscia in questo modo:
(qui ho fatto la foto prima di fare i buchi...scusate!!!)
-A questo punto bisogna creare il fiore: se avete un pipe cleaner fate molto prima a creare il fiore, io, invece, non avendo il pipe cleaner, ne ho creato uno in una maniera tutta mia , usando del fil di ferro (molto sottile) e del tulle arancione:

Per prima cosa si fissa il tulle al fil di ferro e lo si attorciglia  intorno al fil di ferro e, man mano che lo attorcigliate, allungate il tulle verso il fil di ferro ancora libero, in questa maniera  il tulle non si disattorciglierà dal fil di ferro:

Una volta che tutto il tulle sarà attorcigliato, fissatelo all'estremità del fil di ferro.
-A questo punto potete cominciare a creare il fiore :

-Con dello spago fissate un bottoncino (o qualsiasi altra cosa vogliate) al fiore:


Il fiore è finito, ma comunque potete realizzarlo in qualunque modo vogliate, questo è solo un esempio di come è possibile realizzare qualsiasi cosa da tutto ciò che abbiamo in casa.
-L'ultimo passaggio è fissare il fiore alla striscia di PET: basta passare lo spago attraverso il fiore e poi  farlo passare  attraverso i buchetti (fatti in precedenza), che dovete sovrapporli:


Basta infilarlo in un tovagliolo e voilà:


Se vi sembrano troppo difficili da realizzare, ecco un'altra alternativa:
FARFALLINA SEGNAPOSTO


MATERIALE:
-1 bottiglia in PET
-pennarello nero indelebile
-taglierino
.forbici
-mollettina in legno

PROCEDIMENTO:
-Disegnare la sagoma di una farfallina (o di qualsiasi altra cosa vogliate) sulla bottiglia:
Io l'ho fatta a mano, ma voi potete prendere anche qualche formina;
-Ritagliate la parte prima con il taglierino e poi rifilate la sagoma della farfallina con le forbici:

Se i segni del pennarello non vi piacciono, potete eliminarli con l'acetone per unghie.
-Adesso non vi resta altro che scrivere il nome dell'invitato/a e attacarla al tovagliolo con una mollettina in legno:


Per oggi è tutto, spero di non avervi annoiato...buona domenica!!!

20 NOVEMBRE: GIORNATA MONDIALE DELL'INFANZIA






Oggi 20 novembre si celebra la Giornata Mondiale dell'Infanzia  nata con lo scopo di ricordare la ratifica della Dichiarazione dei diritti dei minori e della Convenzione Internazionale sui  Diritti dell'Infanzia e dell'Adolescenza, avvenuta il 20 novembre 1989.
Infatti il 20 novembre 1991 è stata istuita questa  ricorrenza come  un momento di riflessione, per grandi e piccini,  sui problemi attuali dell'infanzia.



Attraverso la Convenzione del 1989 il bambino diventa protagonista, soggetto di diritti al pari dell’adulto. La Convenzione introduce l'idea del bambino come soggetto di diritti invece che come semplice oggetto di tutela e protezione.  Affianca a diritti universalmente riconosciuti e sanzionati ad esempio il diritto al nome, alla sopravvivenza, alla salute, all’istruzione, una serie di diritti di nuova generazione come il diritto all'identità del bambino, il rispetto della sua privacy, della sua dignità e della libertà d’espressione.




Dobbiamo perciò batterci, ancora a lungo, per eliminare le tante violenze che cancellano questi diritti, con un’attenzione anche a quello che succede, seppure con dimensioni diverse, da noi.
I bambini devono essere rispettati, sempre ascoltati, accolti e posti al centro delle nostre azioni. Essi sono il nostro futuro e perciò un valore immenso da preservare; la sola cosa che davvero conta!

venerdì 19 novembre 2010

CONTINUARE A RICICLARE 7!!!

Buongiorno carissime amiche blogghine in questi giorni non mi sono fatta sentire perchè sono stata e sono molto raffredata...purtroppo dovrete abituarvi perchè io sono una di quelle che sta male 365 giorni all'anno.
Comunque ieri sera sono riuscita a creare una cosetta veramente carinissima, pensata sopratutto come segnaposto per la tavola in questa bellissime domeniche autunnali o semplicemente come decorazione per la casa. A tal scopo ho creato un portacandelina per quei ceri piccoli rotondi dai colori autunnali...comunque questo è il procedimento:

MATERIALE:
-1 bottiglia in plastica trasparente
-un pennarello indelebile nero
-forbici
-taglierino
-colori acrilici
-pennello
-raffia color giallo (o qualsiasi altra decorazione a vostro piacimento)

PROCEDIMENTO:
-Per prima cosa disegnare la sagome di un fiore intorno al tappo della bottiglia di plastica:

-Ritagliate tutto intorno prima con un taglierino e rifilate la sagoma del fiore con le forbici:

come vedete il tappo deve rimanere, perché sarà la base del portacandelina;
-Cominciate a dipingere il fiore con i colori acrilici, io ad esempio ho fatto un mix di acrilico bianco e marrone e steso sul supporto a gradazione diversa di marrone, perché mi piaceva riprodurre un po' il colore delle foglie in questo periodo:

Un trucchetto per rendere il colore omogeneo sulla superficie è quello di tamponare con un fazzoletto di carta il colore appeno steso sul fiore perché comunque trattandosi di plastica rimanevano impressi  i segni del pennello;
-Aspettate l'asciugatura e decorate la base della portacandelina, io ho usato della raffia gialla:

-Adesso non vi rimane altro che appoggiarci la candelina:

E voilà il vostro segnaposto è pronto:





Allora cosa ve ne pare???

martedì 16 novembre 2010

CONTINUARE A RICICLARE 6!!!

Buonasera a tutte le amiche blogghine e ben ritornate al mio blog...continuo col mostrarvi i miei lavoretti riciclosi, creati con tutti ciò che mi trovo attorno e che soprattutto mi passa per la mia balorda testa, infatti adesso vi mostrerò come creare una calamita molto carina a partire dalla solita bottiglia in PET e poi da un tappo di bottiglia. Allora siete pronte?!?


MATERIALE:
-1 bottiglia di plastica trasparente
-un tappo di bottiglia di plastica
-forbici
-colla vinilica
-taglierino
-pennarello nero indelebile
-color acrilico
-pennello
-tappo di vasetto dell'omogenizzato
-calamita

PROCEDIMENTO:
-Disegnare con il pennarello indelebile nero i petali di un fiore (a vostro piacimento) sulla bottiglia di plastica:

e una volta disegnate ritagliatele;
-Incollate le foglie su un tappo di plastica, con abbondante colla vinilica (non è necessaria la diluizione):

-Per rendere il fiore così ottenuto più decorativo, io ci ho incollato una pietrina turchese di una vecchia collana:

-Nel frattempo che aspettate l'asciugatura del fiore, dipingete la parte interna del tappo del barattolino di omogenizzato (voi potete usare tutti i supporti che volete) con il colore acrilico, io ho scelto il giallo, perchè mi piaceva molto l'accostamento con la pietrina turchese del fiore e con il colore del tappo del barattolino:

-Aspettate l'asciugatura (max 5 minuti) del colore e incominciate a incollare prima il fiore e poi la calamita posteriormente:

-Una volta che avrete finito tutto, questa sarà  la calamita che avrete fatto:


Io penso che sia veramente molto carina e poi potete usarla dove volete, magari in cucina, adattandola ai colori della vostra cucina, o nella cameretta dei bimbi...insomma fate voi!
Spero che vi sia piaciuta!!!